Il tuo carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Il tuo carrello

Nessun prodotto nel carrello.

indagini OSINT e KYC

OSINT è l’acronimo di Open-Source Intelligence, ovvero di indagini da fonti aperte. Cosa si intende per indagini OSINT? Come possono essere utili queste indagini nell’attività investigativa e quali sono le sue applicazioni? Vediamo quali possono essere le differenti applicazioni delle indagini OSINT nell’attività di due diligence di persone fisiche e società.

 

OSINT cosa si intende?

Quando si parla di OSINT si intendono quelle indagini svolte da analisti specializzati e dotati di software specifici al fine di reperire informazioni inerenti un soggetto persona fisica o giuridica da fonti aperte. Questa attività non è del tutto nuova e non è completamente figlia della rivoluzione digitale di internet, anche se non vi è dubbio che la rete abbia creato per la maggior parte delle persone un’identità digitale che può essere ricostruita attraverso tali indagini.

Se qualcuno ricorda i film di spionaggio degli anni 70 ricorderà anche particolari divisioni dell’intelligence dei vari stati che studiavano tutti gli articoli di stampa mondiale alla ricerca di informazioni su specifici soggetti, catalogando le informazioni giorno per giorno all’interno di massicci database che poi venivano consultati all’occorrenza. Si trattava di un’attività di OSINT.

Le rivoluzione di internet, i social network, la digitalizzazione in generale permette di poter ricercare le informazioni su di un soggetto per poter ricostruire la sua identità digitale: attenzione però! Una vera e propria attività di OSINT non è una mera ricerca su Google, bensì un’attività complessa svolta da analisti specializzati minuti di software appositi.

Questo tipo di indagini analizzano i profili social di un soggetto, alla ricerca anche di alias del soggetto stesso, ricostruendo l’identità digitale del soggetto. Comportamenti, luoghi visitati, frequentazioni etc. possono essere importanti al fine di scoprire le attitudini ed i comportamenti di un soggetto al fine di una valutazione, ad esempio, di carattere lavorativo.

Pensiamo ad esempio ad un’indagine pre-assunzione: ricostruire l’identità digitale social di un soggetto può essere molto utile in tal senso.

Nell’ambito dell’attività OSINT è possibile altresì reperire informazioni in merito alla localizzazione attuale di un soggetto o di un’azienda, reperire gli indirizzi mail e i numeri di telefono attualmente presenti sulla rete, verificare articoli di stampa, ovvero trovare notizie aggiornate sul soggetto.

Questa attività è di basilare importanza: attraverso la ricerca di articoli di stampa e notizie varie su un soggetto è possibile verificare se la persona ha un passato oscuro, se è stata coinvolta in procedimenti penali e/o civili, insomma se è una persona di dubbia reputazione o cattiva nomea.

L’indagine prevede una metodologia che può essere riassunta in alcuni step fondamentali:

  1. Individuazione del soggetto sulla rete: partendo da una ricerca nominativa si individua correttamente il soggetto, identificandolo attraverso i suoi profili social, i suoi contatti, la localizzazione e le sue eventuali connessioni con imprese;
  2. Verifica di tutti i profili social ed estrapolazione delle informazioni più interessanti;
  3. Verifica articoli di stampa;
  4. Verifica notizie sul web collegate al soggetto, anche nel dark web;
  5. Verifica dei contatti e delle localizzazioni collegate al soggetto;
  6. Analisi e redazione del report da parte dell’analista

Tutte le informazioni reperite vengono analizzate da un’analista che le inserisce in un report di facile comprensione per l’utente

Indagini KYC cosa si intende e quali sono le sue applicazioni?

KYC è l’acronimo di Know Your Client, ovvero conosci il tuo cliente. Si tratta di tutte quelle “best practices” idonee all’adeguata verifica della clientela. Le procedure di verifica della clientela sono diventate nel tempo obbligatorie non sono per le istituzioni ma anche per i privati, pensiamo ad esempio i professionisti.

La normativa prevede che un professionista, ad esempio un commercialista o un’avvocato, compia adeguate verifiche laddove debba assistere un cliente che compie operazioni di particolare rischiosità, oppure ritiene, dalla Sua esperienza, che sia necessario verificare con maggiore attenzione una determinata posizione.

Per fare ciò il professionista, al pari ad esempio di una banca oppure un’istituzione finanziaria, compiono adeguate verifiche per valutare il cliente. Questo comprende ad esempio l’identificazione della residenza di un soggetto, ovvero del suo domicilio, ma soprattutto la sua situazione reddituale e finanziaria, per evitare che vi siano profili sospetti con riferimento alla normativa antiriciclaggio.

Di notevole importanza è l’esposizione politica di un soggetto (PEP): si parla di persona politicamente esposta quando un soggetto abbia ricoperto ruoli istituzionali oppure abbia rapporti famigliari con persone impegnate in politica. La normativa antiriciclaggio e di prevenzione e lotta al finanziamento del terrorismo impone che i soggetti PEP siano analizzati con procedure diversificate, per cui è molto importante identificare tali soggetti.

Le Indagini KYC sono realizzate in differenti steps di approfondimento, in base alla fattispecie specifica. Se in alcuni casi un autodichiarazione del soggetto è sufficiente, nella maggior parte dei casi un’indagine specifica è consigliata al fine di “conoscere” ed adeguatamente “verificare un soggetto”.

Le indagini KYC si svolgono generalmente analizzando fonti aperte e fonti confidenziali. Per mezzo di specifici software e metodologie avanzate è possibile analizzare se un nominativo è inserito all’interno di blacklist e watchlist internazionali,  fornite da autorità finanziarie, governative, giudiziarie o investigative; si tratta di reati finanziari ( i c.d. white-collar crimes), crimini contro l’umanità, minacce terroristiche, sanzioni di carattere non finanziario, insolvenze, attività non autorizzate, procedimenti penali minori e/o civili, liste di avvertimento emesse da autorità finanziarie, direttori e società diffidati, liste emesse da tribunali internazionali ed enti preposti ai controlli antiriciclaggio e anti-corruzione, mandati internazionali, nazionali, regionali, liste speciali.

Questa tipologia di indagini provenienti da fonti aperte rappresentano la base per approfondimenti investigativi di natura confidenziale. Per mezzo di specifiche indagini è possibile confermare le informazioni reperite da fonti pubbliche ed arricchirle con investigazioni svolte da personale esperto. Le informazioni reperite sia da fonti aperte che da fonti confidenziali appositamente analizzate ed approfondite permettono di ottenere un’indagine completa a 360° da poter allegare al fascicolo di un soggetto ed offrendo la possibilità per il professionista o l’imprenditore di dimostrare di aver effettuato un’approfondita indagine ed adeguata verifica della clientela.

Indagini OSINT e fonti confidenziali, quando possono essere utilizzate?

Le indagini OSINT e KYC possono essere utilizzate laddove sia necessario acquisire informazioni su di un soggetto persona fisica o giuridica e valutarne la sua affidabilità, la sua reputazione nonché i suoi comportamenti.

Un’indagine OSINT può essere utile ad esempio nell’ambito di indagini civili e penali, per tracciare un’identità digitale del soggetto ed approfondire poi le investigazioni sulla base dei dati reperiti.

Può essere altresì utile nell’ambito di indagini pre-assunzione, per la valutazione di potenziali collaboratori, nonché figure aziendali che ricoprono ruoli dirigenziali e/o amministrative.

L’indagine KYC, che può essere anche abbinata ad una indagine OSINT, può essere utilizzata nell’ambito della valutazione di potenziali partners in affari, in tutti i processi di adeguata verifica della clientela, laddove si debba valutare partners esteri, quando si lavora con Paesi Off-Shore ed in generale laddove sia necessario verificare che un soggetto non sia iscritto a Blacklist, Watch-List, liste sanzioni internazionali, crimini internazionali e antiriciclaggio.

Perché scegliere SOLE Investigazioni e Sicurezza SRL

SOLE Investigazioni e Sicurezza SRL è un’agenzia investigativa munita di regolare licenza ai sensi dell’art. 134 TULPS per l’espletamento di investigazioni di carattere civile e penale. La qualità dei nostri servizi è data dal costante aggiornamento dei nostri metodi investigativi e del personale dedicato alle indagini. Il Gruppo SOLE è presente dal 1963 nel settore delle investigazioni private e ad oggi conta più di 200 collaboratori e differenti sedi sul territorio italiano coprendo tutte le aree dell’investigazione, dall’informazione commerciale alle indagini per recupero, dall’investigazione ai servizi di security e portierato

Chiamaci per un consulto gratuito e non impegnativo, siamo a tua completa disposizione via mail a segreteria@inforecuperocrediti.com oppure via telefono al 331 7560710 o ancora via chat cliccando in basso a destra