fbpx

Indagini Bancarie per Professionisti

da | Lug 10, 2020 | Indagini Patrimoniali

Le indagini bancarie per professionisti sono strumenti investigativi utilizzati da Avvocati, Imprenditori e Professionisti in genere per far valere diritti in sede giudiziaria. Sono tra le indagini finanziarie maggiormente efficaci sia in sede di recupero crediti sia per questioni inerenti separazioni e divorzi. Nelle azioni di recupero crediti le indagini bancarie spesso sono utilizzate per il pignoramento del conto corrente del debitore.

indagine bancaria nazionale
L’Indagine Bancaria più efficace garantita con formula “60gg. soddisfatti o rimborsati”

INDICE

  1. Indagini Bancarie per professionisti, cosa sono?
  2. Quando si utilizzano le indagini bancarie? Sono veramente efficaci?
  3. Come scegliere correttamente un’indagine bancaria efficace

Indagini bancarie per professionisti, cosa sono?

Le indagini bancarie sono vere e proprie investigazioni volte al rintraccio conti correnti di un soggetto, sia che si tratti di persone fisiche che di società. Non sono, come alcuni pensano, delle visure conti correnti, estrapolate da una banca dati, questo per 2 semplici motivi: sarebbe una ricerca illegale, in quanto prevederebbe un’accesso abusivo a banche dati, secondariamente, ma non per importanza, non vi è un’anagrafe dei conti correnti consultabile ove siano presenti tutti i rapporti bancari di un soggetto.

Ecco allora il motivo per il quale le indagini bancarie sono vere e proprie investigazioni sui conti correnti di una persona fisica oppure di una società per rintracciare rapporti bancari e/o postali, così come i libretti postali o le carte prepagate.

Le indagini bancarie vengono solitamente richieste dai professionisti, Studi Legali ad esempio, nell’ambito di azioni di recupero crediti, oppure nei procedimenti inerenti separazioni e divorzi. Possono essere utilizzate infatti come strumento prodromico a valutare le patrimonialità di un soggetto nell’ambito della definizione degli alimenti che spettano al coniuge o ai figli.

Sempre più spesso le indagini bancarie vengono richieste dagli eredi, per verificare i rapporti bancari del “de cuius“. Il rintraccio dei conti correnti del defunto possono essere infatti utili per ulteriori verifiche in merito a distrazioni dei patrimoni da parte di un erede a sfavore di altri.

Quando si utilizzano le indagini bancarie? Sono veramente efficaci?

Il rintraccio dei conti correnti viene utilizzato principalmente per il pignoramento del conto corrente del debitore, ovvero per recuperare le somme non pagate da un individuo oppure in fase di separazione e/o divorzio.

Pensiamo ad un cliente che non paghi una fornitura, o ad un inquilino che non paga l’affitto, oppure ad eredi che devono rintracciare i beni del “de cuius” oppure ad un coniuge che debba recuperare gli alimenti. In tutti questi casi le indagini bancarie sono utili ad individuare patrimoni aggredibili oppure a ricostruire i patrimoni del soggetto.

Esistono anche altre indagini utili a ricostruire i patrimoni del debitore, come ad esempio il rintraccio delle polizze intestate ad un soggetto: questo esclusivo rintraccio permette di trovare ad esempio le polizze vita a premio unico, che i debitori spesso utilizzano per cercare di sottrarsi al pignoramento da parte dei creditori. Le polizze a premio unico sono infatti prodotti finanziari di risparmio che, trattati come polizze vita, teoricamente non sono pignorabili. La giurisprudenza recente tendo però a considerarli investimenti, che possono essere aggredibili in fase di recupero crediti.

Altra indagine di fondamentale importanza è il rintraccio del posto di lavoro/pensione, utile per comprendere se un soggetto lavora o percepisce una pensione; comprendere a quanto ammonta il suo stipendio o la pensione e l’ente erogante ai fini del pignoramento. In alcuni casi è possibile verificare se la stessa sia già stata pignorata oppure no.

Ma le indagini bancarie sono effettivamente efficaci? La risposta dipende molto dalla bontà delle indagini e da chi ha effettuato le investigazioni. Tali informazioni possono essere reperite esclusivamente da Agenzie Investigative munite di regolare licenza ai sensi dell’art. 134 del TULPS.

Il D.M. n.269 del 01-12/2010 (clicca qui per visionarlo) permette alle Agenzie Investigative di svolgere attività di “raccolta, analisi, elaborazione, valutazione e stima di dati economici, finanziari, creditizi, patrimoniali, industriali, produttivi, imprenditoriali e professionali delle imprese individuali, delle società’ anche di persone, persone giuridiche, enti o associazioni nonché’ delle persone fisiche, quali, ad esempio, esponenti aziendali, soci, professionisti, lavoratori, parti contrattuali, clienti anche potenziali dei terzi committenti, nel rispetto della vigente normativa nazionale e comunitaria in materia di tutela della privacy”.

Per lo svolgimento delle attività’ di cui al punto b.I) i soggetti autorizzati possono, anche a mezzo di propri collaboratori segnalati ai sensi dell’articolo 259 del Regolamento d’esecuzione, raccogliere informazioni provenienti sia da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque (ad es. visure camerali, visure ipocatastali, bilanci, protesti, atti pregiudizievoli di conservatoria, fallimenti e procedure concorsuali, certificati o estratti anagrafici) o pubblicamente accessibile a chiunque (ad es. elenchi categorici, notizie internet), sia provenienti da fonti private (ad es. lo stesso committente, l’interessato ed altri soggetti privati), acquisite e trattate per finalità’ di natura economica o commerciale ovvero di valutazione sulla solvibilità’, affidabilità’ o capacita’ economica dell’interessato e di relativa valutazione, in forma anche di indicatori sintetici, elaborati mediante l’opera intellettuale/professionale dell’uomo od anche attraverso procedure automatizzate ed informatiche”

Ovviamente è importante precisare che tali rintracci possono essere richiesti esclusivamente per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria. Gli investigatori privati, come precisato dall’Autorizzazione n. 6/2016 – Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati – 15 dicembre 2016 [5803458] (clicca qui per leggerla)non possono intraprendere di propria iniziativa investigazioni, ricerche o altre forme di raccolta di dati. Tali attività possono essere eseguite esclusivamente sulla base di un apposito incarico conferito per iscritto, anche da un difensore“.

I dati raccolti non possono essere conservati come specificato all’art. 5 “Una volta conclusa la specifica attività investigativa, il trattamento deve cessare in ogni sua forma, fatta eccezione per l´immediata comunicazione al difensore o al soggetto che ha conferito l´incarico i quali possono consentire, anche in sede di mandato, l´eventuale conservazione temporanea di materiale strettamente personale dei soggetti che hanno curato l´attività svolta, ai soli fini dell´eventuale dimostrazione della liceità e correttezza del proprio operato. Se è stato contestato il trattamento il difensore o il soggetto che ha conferito l´incarico possono anche fornire all´investigatore il materiale necessario per dimostrare la liceità e correttezza del proprio operato, per il tempo a ciò strettamente necessario” e non possono essere assolutamente divulgati a terzi

Le normative sono state ovviamente confermate dal GDPR Regolamento CE, Parlamento Europeo 27/04/2016 n° 679, G.U. 04/05/2016 (clicca qui per leggere)

Approfondito il tema inerente la licenza e la privacy, è opportuno sottolineare l’importanza che le investigazioni siano sviluppate sul territorio nazionale, e non solamente a livello locale, ovvero presso la residenza del debitore. E’ opportuno sempre verificare che l’Agenzia che fornisce queste indagini utilizzi metodologie in linea con le normative vigenti, che le indagini siano attendibili, ad esempio che le stesse siano state certificate da un soggetto terzo.

Le indagini di STAR Information sono certificate e garantite con possibilità di garanzia “60gg. Soddisfatti o Rimborsati”

Le investigazioni possono essere svolte sia in Italia che all’estero. Per mezzo di una rete di partners nelle principali giurisdizioni Europee ed Extra Europee, possiamo rintracciare conti correnti esteri ed informazioni patrimoniali sia su individui che società.

Come scegliere correttamente un’indagine bancaria efficace

Benché come STAR Information offriamo un sistema di acquisto completamente automatizzato disponibile 24h all’indirizzo www.inforecuperocrediti.com la consulenza dei nostri esperti investigativi è il modo per scegliere correttamente il tipo di indagine maggiormente confacente alle proprie aspettative.

Ad esempio come STAR Information disponiamo di diverse tipologie di indagine bancaria, con differenti approfondimenti e diversi prezzi:


visura conti correnti intestati

Indicata per il microcredito. Rintraccia generalmente un rapporto bancario e/o postale.

✅ Prezzo Vantaggioso

✅ Approfondita sul territorio Nazionale

🔴 Rintraccia un singolo rapporto

🔴 Non fornisce informazioni sulla capienza

CLICCA PER VISIONARE


indagine bancaria nazionale

 

La più venduta per il suo ottimo rapporto qualità prezzo. Indagine Certificata “soddisfatti o rimborsati”

✅ Rintraccia Banche/Poste, Conti Correnti, Libretti, Carte IBAN

✅ Approfondita sul territorio Nazionale

✅ Fornisce indicazioni sulla capienza

✅ Possibilità di Garanzia “Soddisfatti o rimborsati”

🔴Non fornisce informazioni sulle banche Online

CLICCA PER VISIONARE


rintracco conti correnti

La più completa sul mercato, massimo approfondimento anche sui conti online. Indagine Certificata “soddisfatti o rimborsati”

✅ Rintraccia Banche/Poste, Conti Correnti, Libretti, Carte IBAN

✅ Rintraccia Conti in Banche Online (senza presenza di sportelli sul territorio)

✅ Fornisce indicazioni sulla capienza

✅ Possibilità di Garanzia “Soddisfatti o rimborsati”

CLICCA PER VISIONARE


Siamo a tua disposizione anche per un consulto gratuito e non impegnativo per analizzare le diverse esigenze investigative e trovare una soluzione adeguata al tuo problema

Puoi scrivere a segreteria@stareinfo.com oppure nella chat in basso a destra, oppure telefonicamente allo 0532/458158 o cell 331/7560710

INDICE

  1. Indagini Bancarie per professionisti, cosa sono?
  2. Quando si utilizzano le indagini bancarie? Sono veramente efficaci?
  3. Come scegliere correttamente un’indagine bancaria efficace

10% di SCONTO

Registrati Subito! Gratis per sempre, non impegnativo e ricevi un Coupon Sconto del 10% sul primo acquisto

REGISTRATI